Chiesa di Santa Rosa, Viterbo


Chiesa di Santa Rosa, Viterbo, Lazio, Italy

 

ITALIANO ENGLISH
L’attuale chiesa è stata costruita nel 1850 in rifacimento di un edificio precedente risalente al 1632, ed è annessa al convento delle Clarisse. La prima costruzione sacra risale al XIII secolo e si ha notizia per la prima volta nel 1235; era conosciuta col nome di Santa Maria. Quando nel 1258 papa Alessandro IV vi fece traslare il corpo di santa Rosa, la chiesa ebbe la nuova denominazione.
Questa fu distrutta verso la metà del XIV secolo, ricostruita ed abbellita da affreschi di Benozzo Gozzoli (metà del XV secolo). I lavori di rifacimento dell’edificio nel 1632 portarono alla completa distruzione di questi affreschi, di cui oggi restano solo delle copie fatte dal pittore secentesco Francesco Sabatini con la tecnica dell’acquarello e conservate nel Museo civico della città.
A metà dell’Ottocento la chiesa fu ricostruita in stile neoclassico; nel 1913 fu aggiunta la cupola, su progetto dell’architetto Arnaldo Foschini, rivestita di maioliche, in seguito occultate da un rivestimento in piombo.
La chiesa, l’annesso monastero e la vicina casa ove la tradizione attesta la nascita di santa Rosa sono un grande centro di spiritualità per tutta la città di Viterbo, che onora la santa come sua patrona e che ogni anno, il 3 settembre, festeggia con il tradizionale trasporto della macchina di Santa Rosa.

Fonte: Wikipedia

  • Nikon Nikon Nikon D7000
  • Nikon 18-55 mm AF-S DX NIKKOR f/3.5-5.6G VR 
The present church was built in 1850 as a remake of a previous building built in 1632, and it’s annexed to the Clarisses’ convent. The first religious construction date back to 13th Century and we hear of it in 1235 for the first time; it was named as Saint Mary. 

When, in 1258, Pope Alexander IV did translate the body of Saint Rose there, the church was named as Santa Rosa.
This church was destroy around the half of 14th century, it was build again and it was embellished with Benozzo Gozzoli’s frescos (half of 15th century). The works in 1632 destroyed this frescos entirely, and we now have only the copies made by Fracesco Sabatini, made in watercolor, and conserved in the city museum.
In the middle of ‘800 the church was build again in neoclassic style; in 1913 the dome was added, as projected by Architect Arnaldo Foschini, covered by majolicas, that was hidden by a plumb cover in a second time.
The Church, the annexed monastery e the near house where the tradition says the saint was born, make a big center of spiritually for the city of Viterbo, that honor Saint Rose as Patron and that every year, the 3th of September, celebrate her with the transportation of the Macchina.

  • Nikon Nikon Nikon D7000
  • Nikon 18-55 mm AF-S DX NIKKOR f/3.5-5.6G VR 

Buy work

Annunci