Il nuovo Flickr


Finalmente Flickr , il sito che potrebbe essere stato il fautore del boom della fotografia su internet, in tempi ormai infopalestocenici, ha deciso che era ora di un bel lifting.
L’intervento è stato notevole, anche se fortemente ispirato al nuovo stile di 500px, tanto che all’inizio mi sembrava quasi di aver, preso dall’abitudine, inserito l’indirizzo del suddetto.

Non solo il nuovo flickr è veloce e bellissimo, non solo le foto hanno finalmente ripreso lo spazio che meritano all’interno del papà di tutti i siti di fotografia, ma ci vengono forniti, nell’abbonamento base gratuito, la bellezza di 1.000 Giga (1 Tera) di spazio dove memorizzare le nostre foto. E possiamo memorizzarle in alta risoluzione, essendo cadute molte delle limitazioni precedentemente associate agli account gratuiti (ora infestati da un po’ di pubblicità, ma sicuramente Yahoo non sta su internet per regalare spazio a destra e sinistra senza guadagnarci nulla).

A dir la verità, alcuni passaggi dell’interfaccia hanno bisogno di una limatura (cliccate su una foto e all’inizio diventerete pazzi per tornare velocemente al vostro photostream o alla galleria o set dove eravate prima di farlo), oppure di essere maggiormente coerenti (l’aggiunta delle foto ai gruppi si comporta in maniera leggermente differente a seconda da dove si applichi: se si sta visualizzando una foto la si può aggiungere a più gruppi senza uscire dal pop up relativo, dall’organizer invece ogni gruppo aggiunto fa chiudere il pop up che deve essere successivamente riaperto), ma c’è tempo, c’è tempo…

Vi dico la verità, ho passato le ultime tre sere a riorganizzare il mio account, a ripulirlo, e, in generale, a rimetterlo in funzione dopo più di un anno che non caricavo nulla, quindi, almeno per ora, posso solo dire che per me il restyling ha dato l’effetto sperato.

Se volete, potete venirmi a trovare: http://www.flickr.com/photos/marcoborzacconi/

E voi, cosa pensate del nuovo Flickr?

Advertisements